A Corfinio sfilano i carri nella festa di S.Alessandro (VIDEO)

carri corfinio

Corfinio (AQ), 5 maggio 2018 – Nella tradizionale festa di S.Alessandro sfilano dei carri allegorici unici e particolari perché interamente ricoperti di ginepro. La sfilata è stata accompagnata dal gruppo folkloristico “I lupi della Majella” e da Andrea Silvestri degli zampognari d’Abruzzo. Il corteo partito dal piazzale di San Pelino, dopo aver percorso la Via Italica, è arrivato in Piazza dove poi è iniziata la festa che nemmeno la pioggia è riuscita a fermare. La serata poi ha visto anche l’esibizione del gruppo musicale “ANDAMAROSA”, che hanno cantato brani della tradizione musicale abruzzese rivisitati con arrangiamenti e sonorità personalissime e raffinate. I carristi, che quest’anno hanno realizzato dei veri capolavori, in particolare un grazie va a Fabrizio Antonucci e Alessio Spinosa, la nuova generazione, che mantengono viva la tradizione. Corfinio attiva ringrazia in particolare tutti quelli che hanno collaborato per la serata del sabato sera, in particolare Massimo, Gabriele, Alessandro e Fortunato, sempre disponibili a supportare tutte le richieste. Nel nostro video un piccolo speciale sulla sfilata dei carri.


GUARDA ANCHE:

Nox Alba, la notte bianca di Corfinio con i gladiatori (VIDEO)

noxalba

Corfinio, 9 Agosto 2014 – Nel piccolo centro abruzzese, ricco di storia e tradizioni, le cui origini risalgono al V secolo, si è svolta ieri la seconda Edizione della Nox Alba dei Popoli Italici . L’evento intende rievocare tradizioni e usanze di un paese che fu capitale Federale Italica durante la Guerra Sociale combattuta dai Popoli Italici contro i Romani tra il 90 e l’88 A.C. “La manifestazione – spiegano gli organizzatori – si presenta, per il periodo storico trattato e per la peculiarità dei luoghi, come un unicum nel panorama abruzzese e ci farà immergere in un periodo affascinante e glorioso del nostro passato attraverso letture, spettacolazioni, musiche, danze, banchetti e ricostruzioni di location antiche”. L’intero centro di Corfinio è stato percorso da attori, musici e figuranti che hanno guidato tutti i partecipanti alla riscoperta di luoghi e personaggi e alla degustazione di prodotti tipici locali, che rispecchiano il cibo dei nostri antenati.

Inizio alle 18.00, nel piazzale di San Pelino, con i Ludi e i Tornei con l’Harpastum, rievocazione dell’antico gioco del rugby, poi i “Ludi Troiani”, esibizioni e giochi equestri, momenti che hanno visto la partecipazione di istruttori e di giovani sportivi dell’intero territorio peligno, grande successo anche per l’esibizione dei Falconieri del Rosone di Sulmona. Nel centro storico inoltre erano presenti gli spazi dedicati alla ristorazione, le botteghe e gli allestimenti scenici, che hanno partecipato alla prima edizione di “Corfinium in bottega”, un premio per la migliore messa in scena. Alle 22.00 inizia lo spettacolo più atteso, il combattimento tra gladiatori nell’arena allestita in piazza, per concludere i festeggiamenti un vero e proprio toga-party per salutare l’alba, con musiche, danze e il famoso vino di Apicio, la bevanda osannata dai gloriosi Popoli Italici.

GUARDA ANCHE: