Miss Moto&Cars, raduno auto a Popoli (VIDEO)

qq

Popoli (PE), 1 Maggio 2017 – Prima selezione Abruzzo del concorso nazionale “Miss Moto&Cars” che si è svolta presso l’Hotel 3 Monti di Popoli a cura della “Francesco Catenacci Editore & Rockama Editrice”. Le 25 miss sono arrivate di prima mattina a bordo delle Fiat 500 per un servizio fotografico al termine del quale sono partite per un giro turistico. Non solo le 500 ma tanti altri modelli erano presenti in piazza nel tradizionale raduno che fa da “apripista” alla tappa del concorso. Alfa Romeo, Ferrari, Lotus, Autobianchi e altre classiche hanno catturato l’attenzione del numeroso pubblico presente pronto a scattare foto e selfie. “Questo è un concorso diverso dagli altri che regalano tante fasce da appendere in cameretta”, al nostro microfono Merjorie Maranca coordinatrice del concorso, “Qui le ragazze hanno la possibilità di inserirsi in un progetto lavorativo nel mondo della moda, dello spettacolo, della tv, della radio, ci sono tante opportunità anche grazie al nostro magazine 7va”.

Presente anche Roberta Selvaggi, finalista nazionale con il titolo di Ragazza Venere TV, che ha sottolineato come questo concorso permetta non solo di fare nuove amicizie ma anche di avere diversi sbocchi professionali. Soddisfatto per la riuscita dell’evento Francesco Catenacci, responsabile del concorso per l’Abruzzo e direttore del magazine 7va, già al lavoro per la prossima tappa. Nel nostro speciale le immagini e le interviste con i protagonisti del raduno auto.

GUARDA ANCHE:


Raduno Fiat 500 a Nocciano, un successo l’edizione 2017 (VIDEO)

Image1

Nocciano (PE), 25 Aprile 2017 – Edizione numero 11 per il tradizionale raduno di Nocciano che come da tradizione si svolge il 25 Aprile. L’organizzazione curata dal Club 500 Story di Nocciano, e da Hr Tuning club per la parte tuning, è riuscita a portare oltre 200 auto provenienti da tutta Italia, tra queste anche le Fiat x 1/9 che sono arrivate numerose grazie al club x 1/9 Italia. Con l’occasione si festeggiava il 60° anniversario della Fiat 500 e il 70° della Lambretta arrivata con alcuni modelli 125 e 50. Non sono mancate, sempre per le due ruote, alche le Vespa della Piaggio che hanno riempito le strade di Nocciano.

Il raduno si è poi fermato nel corso della mattinata, gli alpini hanno deposto una corona al monumento ai caduti della Resistenza. Subito dopo partenza per il giro turistico e inizio delle gare per la parte tuning dove i partecipanti si sono “sfidati” a colpi di db grazie alla potenza degli amplificatori e degli impianti di scarico. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori per la riuscita di questo raduno grazie anche alla bellissima giornata di sole, lo scorso anno la pioggia fece rinviare per ben due volte l’appuntamento, e quindi non resta che dare appuntamento, a tutti gli appassionati delle due e quattro ruote, all’edizione 2018 di questo raduno. Nel nostro speciale le immagini e le interviste con i protagonisti.

GUARDA ANCHE:


Grande successo per il raduno Ferrari città di Sulmona (VIDEO)

copertina

Sulmona, 10 Aprile 2017 – Un grande successo il primo Raduno Ferrari Città di Sulmona,la Passione Rossa ha invaso tutta la città con 60 vetture Ferrari provenienti da tutta Italia. Una grande festa per celebrare i 70 anni dalla fondazione della casa automobilistica di Maranello e, contemporaneamente, il bimillenario della morte del poeta dell’amore Publio Ovidio Nasone. Il raduno è iniziato sabato 8 Aprile con una visita all’azienda Salsa Italia, una sosta poi dal confettificio Willam Di Carlo e il pranzo al casale Frangiò. Nel pomeriggio la sfilata delle auto che, percorrendo Viale Roosevelt, Corso Ovidio è giunta in Piazza Garibaldi.

Un’occasione che gli appassionati delle “Rosse” non si sono lasciati sfuggire per vedere da vicino i modelli più costosi, eleganti e classici della mitica Ferrari. In tanti ad accogliere la carovana delle rosse di Maranello e i loro equipaggi sia all’arrivo in piazza Garibaldi che all’Abbazia Celestiniana dove si è svolta la seconda giornata del raduno. Soddisfatti per la riuscita dell’evento il Presidente del Ferrari club “Passione Rossa”, il più importante sodalizio di clienti Ferrari in Italia, Fabio Barone e l’organizzatore, l’imprenditore sulmonese Walter Tirimacco. Nel video il nostro speciale con immagini e interviste ai protagonisti.

GUARDA ANCHE:


Raduno auto pro terremotati Marche a Torre de Passeri (VIDEO)

amici dei motori

21 Novembre 2016 – Si è svolto ieri a Torre de Passeri (PE) un raduno di auto e moto storiche e sportive per raccogliere fondi da destinare al Comune di San Severino Marche. L’appuntamento è stato reso possibile grazie ad alcuni amici dei motori legati all’associazione settempedana “Gruppo Amatori 500”, presieduta da Giovanni Cavallini. Merito di questa iniziativa va anche a Paolo Piaggesi, nato a San Severino, un ex ferroviere in pensione che da tempo vive a Torre de’ Passeri e che insieme ad altri due amici, Carmine Chiola, maresciallo dei Carabinieri, e Giorgio Di Gregorio, carrozziere, ha pensato di rinnovare un gemellaggio che con i cinquecentisti settempedani è vivo da tempo. I partecipanti si sono ritrovati in piazza Giovanni XXIII alle ore 10, il programma prevedeva poi una ricca colazione e il saluto delle autorità.

Il numeroso pubblico ha avuto modo di ammirare le Fiat 500 arrivate da ogni parte d’Abruzzo, le Vespa 50 del club Corradino D’Ascanio di Popoli, diverse auto da cronoscalata, una bellissima Ferrari 348 TB, e poi Subaru, Lancia Delta Integrale, Alfa Romeo, e le bellissime Harley Davidson del gruppo Chapter di Pescara. A chiudere il raduno il classico giro turistico, le foto ricordo, tante strette di mano e la soddisfazione di aver contribuito alla raccolta fondi pro terremotati. Nel nostro speciale le immagini e le interviste ai protagonisti di questo bellissimo raduno.

GUARDA ANCHE:


Raduno Fiat 500 al Santuario di San Gabriele (VIDEO)

image6

14 Novembre 2016 – Si è svolto ieri ad Isola del Gran Sasso, nel suggestivo scenario del Santuario di San Gabriele, il tradizionale raduno dell’amicizia giunto all’ottava edizione. Circa 400 i partecipanti provenienti da tutto l’Abruzzo e da varie regioni uniti dalla comune passione per le Fiat 500 e dalla devozione al Santo Patrono. Dopo l’arrivo, c’è stata la benedizione delle auto, la santa messa e la preghiera davanti al Santo. Soddisfatti per la riuscita dell’evento gli orgnizzatori del club 500 story di Nocciano che con questo raduno chiudono l’attivita 2016. “E’ stato un grande successo e basta guardarsi intorno, i partecipanti hanno riempito i parcheggi del Santuario e per l’anno prossimo cercheremo di coinvolgere anche altri club” – ha detto al nostro microfono l’organizzatore Claudio Finocchio del Club 500 story – “Adesso un breve periodo di pausa e poi torneremo operativi e diamo sin da adesso appuntamento agli appassionati al nostro raduno del 25 Aprile 2017 a Nocciano”.

Dopo la tradizionale foto di gruppo davanti al santuario tutti a pranzo dallo chef Luciano e poi la partenza verso casa salutati dal Rettore del Santuario Padre Natale Panetta, “Oggi abbiamo fortificato l’unione tra il Santuario e gli appassionati delle 500 grazie a questo ulivo che è stato piantato dai responsabili dei club, una bellissima giornata passata tutti insieme in occasione della chiusura del Giubileo della misericordia”. Cala così il sipario sul Giubileo della misericordia che, iniziato l’8 dicembre 2015, sarà concluso a livello universale nella basilica di San Pietro il 20 novembre prossimo. Nel nostro speciale le immagini e le interviste realizzate durante il raduno.

GUARDA ANCHE:


“Tinte pastello, colori d’autunno” raduno auto storiche a Villalago (VIDEO)

image41

16 Ottobre 2016 – Un successo la quinta edizione del raduno “Tinte pastello, colori d’autunno” organizzato dall’associazione Vecchie Valvole con ben 28 partecipanti che si sono anche sfidati in una gara di abilità. La giornata è iniziata alle ore 09.00 con le iscrizioni e subito dopo spazio alla gara con partenza a coppie di vetture con il via a pochi secondi di distanza l’una dall’altra, e in direzioni opposte pur percorrendo la stessa strada. A fine giro l’eliminazione diretta del concorrente meno preciso nel passaggio alla fine di un percorso cittadino a tempo imposto, mentre l’altro passerà il turno. Con l’occasione è stata indetta anche una lotteria con ricchi premi per i paesi colpiti dal sisma del 24 agosto scorso, ed i fondi raccolti devoluti a favore di quelle popolazioni.

“Con questo raduno chiudiamo l’attività del 2016” – racconta ai nostri microfoni Roberto Di Biagio, presidente dell’associazione Vecchie Valvole – “Un anno pieno di soddisfazioni ma adesso è tempo di pianificare l’attività 2017 e lo faremo ad inizio anno con una cena sociale. Un bilancio postivo per questo raduno che ha visto il successo della nuova formula con gara che verrà sicuramente riproposta anche in futuro, un grazie a tutti i partecipanti e appuntamento al prossimo anno”. Tra le auto presenti non potevano mancare le classiche Alfa Romeo, dalla Giulia Super al Gt 1300 Junior, la Lancia Delta integrale, Maggiolino, le immancabili Fiat 500, 850, la Mini Cooper, Ford Taunus, ma l’auto più ammirata è stata sicuramente una Alvis TE 21 del 1964, 6 cilindri, 3000 cc, un auto rarissima costruita in soli 325 esemplari dal 1963 al 1966. Soddisfatto anche il vincitore della gara Augusto Saltari su Ford Taunus del 1974, “E’ la terza volta che partecipo a questo raduno, nelle scorse edizioni ho portato una Fiat 600 e la 850. Una gara divertente che spero venga proposta anche il prossimo anno”. Al termine del raduno tutti a pranzo per le premiazioni con un ricordo della giornata per tutti, nel nostro speciale le immagini e le interviste con i protagonisti.

GUARDA ANCHE:

Il giro d’Italia in Vespa arriva a Popoli (VIDEO)

image3

Popoli, 29 Settembre 2016 – Torna in Abruzzo la carovana del giro d’Italia in Vespa, dopo la tappa con arrivo a Sulmona dello scorso 13 Settembre oggi i quattro vespisti sono arrivati a Popoli dopo un viaggio di oltre 500 km. Partenza da Pontedera per questa tappa che ha toccato due città simbolo per gli appassionati della Vespa, domani mattina la carovana partirà per Foggia e sarà accompagnata dagli amici del Vespa club Popoli. Siamo alle ultimetappe di questa terza edizone del giro che ha preso il via il 3 settembre da Acquaviva delle Fonti (Ba) e si concluderà il 2 ottobre nella città di Barletta, organizzato in occasione del 70^ anniversario dalla costruzione della Vespa e promosso dall’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici e dall’Associazione Sanguis Francisci, in collaborazione con il Vespa Club. L’evento, infatti, vuole essere un’occasione per sensibilizzare la gente rispetto all’autismo. Del resto lo slogan dell’iniziativa é proprio “L’ Autismo sale in Vespa” e durante le varie tappe del tour si intende raccogliere fondi a favore delle associazioni partner dell’evento. Nel nostro speciale le immagini e le interviste con i protagonisti realizzate a Popoli.

GUARDA ANCHE:


Il giro d’Italia in Vespa arriva a Sulmona (VIDEO)

giro-vespa-2016

Sulmona, 13 settembre 2016 – Il Giro d’Italia in Vespa, partito il 3 settembre scorso dalla città di Barletta, ha come protagonisti quattro vespisti capeggiati da Augusto Gaudino (grande personaggio del vespismo nazionale e promotore da anni di questa iniziativa), Domenico Gelmi del Vespa Club Malonno Valcamonica, Francesco Muroni del Vespa Club Roma e Agostino Mastrorocco del Vespa Club Acquaviva delle Fonti che in sella ai loro mezzi percorreranno oltre 7300 km in trenta giorni portando in tutta Italia il loro messaggio solidale a favore dei bambini autistici in collaborazione con l’ Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici e l’Associazione Sanguis Francisci, con il patrocinio del Vespa Club Italia, della Piaggio e la collaborazione dei numerosi Vespa Club che accolgono ad ogni tappa i quattro vespisti. Oggi Augusto, Domenico, Francesco e Agostino sono arrivati in Abruzzo e ad attenderli a Roccaraso hanno trovato gli amici del vespa club di Sulmona che li hanno accompagnati nella città di Ovidio.

“In questo giro d’Italia portiamo con noi un messaggio importante per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dell’autismo”, ha detto al nostro microfono l’organizzatore Augusto Gaudino, “siamo contenti di essere stati accolti a Roccaraso dagli amici del Vespa club di Sulmona ed è stato un onore per noi essere scortati fino alla bellissima Piazza Garibaldi dove abbiamo abbiamo parcheggiato le nostre vespe”. Dopo una visita a Palazzo San Francesco, ricevuti dal sindaco Annamaria Casini, per i quattro vespisti è finalmente arrivato il momento di riposare. Domani il giro continua con l’arrivo a Sora previsto alle 17.30. Torneranno in Abruzzo il prossimo 29 settembre a Popoli. Nel nostro speciale immagini e interviste da Roccaraso e Sulmona.

GUARDA ANCHE:


Un successo il 3° Lecto Tuning Day a Lettomanoppello (VIDEO)

lectotuning

Lettomanoppello (PE), 3 Settembre 2016 – Tantissimi appassionati hanno partecipato alla terza edizione del “Lecto Tuning Day” a Lettomappello, una giornata in compagnia di persone di tutte le età, con la passione per il tuning, la messa a punto e la personalizzazione, anche estrema delle loro auto. Perfetta l’organizzazione curata dal club “HR Tuning” per questo evento Ufficiale Loud Race 1X valido per l’accumulo di punti per il campionato e per i record regionali con gare Loud Race, Dj Battle, Tuning e Rombo. A tenere alta la temperatura della giornata ci ha pensato Gemma con il suo sexy car wash, molto apprezzato dai presenti. Soddisfatti gli organizzatori che anche stavolta sono riusciti a coinvolgere gli appassionati del settore, appuntamento quindi al prossima anno per la quarta edizione. Nel nostro speciale le immagini, interviste e il sensuale sexy car wash di Gemma che ha animato la serata.

GUARDA ANCHE:


Concorso eleganza per auto storiche a Villalago, un successo la seconda edizione (VIDEO)

ferrari testarossa

Villalago (AQ), 20 agosto 2016 – Grande successo di pubblico per l’evento organizzato ieri a Villalago dall’associazione “Vecche Valvole”, un concorso di eleganza riservato alle auto storiche giunto alla seconda edizione. Sono arrivate ben 35 auto nel punto di ritrovo presso gli impianti sportivi, dalle classiche Giulia e Alfetta dell’Alfa Romeo alla supersportiva Ferrari Testarossa, dal Maggiolino alla Fiat 500, dalla limousine alla Jaguar Cabrio. Una competente giuria le ha valutate, gran finale finale poi in Piazza Celestini Lupi con la premiazione dei vincitori. Il regolamento prevedeva la partecipazione di veicoli con data di immatricolazione entro l’anno 1976 e, ad insindacabile giudizio degli organizzatori, anche mezzi con data successiva, se di particolare interesse stilistico o tecnico. Le auto sono state divise per categorie: Utilitarie, Berline da famiglia, Lusso e Sportive. Soddisfatto per la grande risposta di pubblico e partecipanti il presidente delle “Vecchie Valvole” Roberto Di Biagio, nel nostro speciale le immagini, le interviste e la premiazione dei vincitori di ogni categoria. Appuntamento quindi al prossimo anno, sempre a Villalago, per la terza edizione del concorso.

GUARDA ANCHE: