L’Aquila ricorda le vittime del terremoto, fiaccolata del 6 Aprile 2017 (VIDEO)

fiaccolata l'aquila

L’Aquila, 6 Aprile 2017 – In migliaia hanno partecipato alla silenziosa fiaccolata partita da via XX settembre, davanti al tribunale, per commemorare le 309 vittime del terremoto dell’Aquila nell’ottavo anniversario. A guidare il lungo serpentone i familiari delle vittime con striscioni e molte foto dei loro cari scomparsi alle 3 e 32 del 6 aprile 2009. Alla fiaccolata presente un gruppo di terremotati di Amatrice, Accumoli (Rieti) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), gli sfollati di Campotosto (L’Aquila), il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, il ministro per la Coesione territoriale Claudio De Vincenti e il sottosegretario con delega alla Ricostruzione, Paola De Micheli.

“Noi con voi” è l’adesivo che in molti hanno incollato sul petto, in segno di una solidarietà che unisce tutti tra lacrime e speranze. “Era importante esserci, perché, come gli aquilani, che hanno avuto il coraggio e la forza di reagire e ricominciare, anche noi vogliamo ricostruire e ripartire”, dice Michele Franchi, vicesindaco di Arquata, che stringe in un abbraccio fraterno il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente.

Per la fiaccolata differenti le soste davanti ad alcuni luoghi dove ci furono delle vittime nel sisma del 2009, quindi arrivo in Piazza Duomo. Qui la lettura dei 309 nomi, i 309 rintocchi della campana del Suffragio, poi la messa celebrata da mons. Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo Metropolita dell’Aquila, e la veglia di preghiera.

GUARDA ANCHE:

ciocco17 cdsnevi17 dies2017 carsul17 carnprat17 neve180117 neve060117 amicimotori16 isola16 artecasa16 sposi16 vespaint16


Raduno auto pro terremotati Marche a Torre de Passeri (VIDEO)

amici dei motori

21 Novembre 2016 – Si è svolto ieri a Torre de Passeri (PE) un raduno di auto e moto storiche e sportive per raccogliere fondi da destinare al Comune di San Severino Marche. L’appuntamento è stato reso possibile grazie ad alcuni amici dei motori legati all’associazione settempedana “Gruppo Amatori 500”, presieduta da Giovanni Cavallini. Merito di questa iniziativa va anche a Paolo Piaggesi, nato a San Severino, un ex ferroviere in pensione che da tempo vive a Torre de’ Passeri e che insieme ad altri due amici, Carmine Chiola, maresciallo dei Carabinieri, e Giorgio Di Gregorio, carrozziere, ha pensato di rinnovare un gemellaggio che con i cinquecentisti settempedani è vivo da tempo. I partecipanti si sono ritrovati in piazza Giovanni XXIII alle ore 10, il programma prevedeva poi una ricca colazione e il saluto delle autorità.

Il numeroso pubblico ha avuto modo di ammirare le Fiat 500 arrivate da ogni parte d’Abruzzo, le Vespa 50 del club Corradino D’Ascanio di Popoli, diverse auto da cronoscalata, una bellissima Ferrari 348 TB, e poi Subaru, Lancia Delta Integrale, Alfa Romeo, e le bellissime Harley Davidson del gruppo Chapter di Pescara. A chiudere il raduno il classico giro turistico, le foto ricordo, tante strette di mano e la soddisfazione di aver contribuito alla raccolta fondi pro terremotati. Nel nostro speciale le immagini e le interviste ai protagonisti di questo bellissimo raduno.

GUARDA ANCHE:

isola16 artecasa16 girpop16 bellabussi16 girovespa16 villalagoeleganza16 bellamontesilvano milavez16 vespaint16 fieraben16 lecto16 nocciano16