Intervista con Christian Micochero (VIDEO)

r6

Sulmona, 14 febbraio 2015 – E’ stato presentato oggi al centro commerciale “Nuovo Borgo” il team del pilota sulmonese Christian Micochero che con la sua Yamaha R6 sarà tra i protagonisti del Trofeo Bridgestone. Un Trofeo aperto a tutti gli appassionati che vogliono avvicinarsi alle competizioni sentendosi una volta tanto protagonisti e non solo osservatori. Primo appuntamento il prossimo 27 Marzo, fino al 29, per una sessione di test precampionato al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” e poi il via alla prima delle 6 prove al circuito del Mugello. “Quello del 2014 è stato per me un campionato molto entusiasmante” – ha detto al nostro microfono Christian – “in tutte le gare sono sempre stato nelle prime cinque posizioni nonostante la mia moto era leggermente inferiore di motore rispetto agli altri e alla fine sono arrivato quarto in classifica assoluta.” Nella stagione 2015 Christian sarà impegnato anche in due gare del campionato europeo, “Correrò le due prove che ci saranno in Italia al Mugello e Imola sperando di ottenere dei buoni risultati”.

La carriera di Christian inizia per gioco con gli scooter per poi passare al campionato italiano delle minimoto, nel 2010 arriva il passaggio alle “moto grandi” e con queste i primi risultati importanti. Il sogno è quello di arrivare al mondiale come successo ad altri due sulmonesi, Corrado Tuzii e Michele Valdo, Corrado è stato il primo abruzzese a fare un intero mondiale della classe 500 nel 1983 mentre Michele nel 1989 è stato il primo ed unico abruzzese a prendere punti nel mondiale della 500. Tante sono state le attività commerciali di Sulmona che hanno creduto in questo ragazzo e per il 2015 hanno confermato le sponsorizzazioni, “non mi posso lamentare, anche il comune di Sulmona mi ha dato una mano insieme a diverse aziende regionali, abbiamo un budget che ci consentirà di investire sulla parte tecnica, sulle gomme e tutto quello che serve per mantenere alto il livello di competitività della moto”. Nel nostro video l’intervista integrale e le immagini della moto.