Sulmona: Primo giorno di zona rossa (VIDEO)

redzoneplay
 

Sulmona, 18 Novembre 2020 – Primo giorno con l’entrata in vigore della zona rossa in Abruzzo come deciso dal presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, che ha firmato l’ordinanza numero 102 lo scorso lunedì 16 novembre. Marsilio ha deciso di non attendere i risultati del report settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità sulla base del quale, dopo l’analisi dei 21 parametri, il ministro della Salute Roberto Speranza firma l’ordinanza che inserisce le Regioni italiane nelle tre diverse zone (gialla, arancione e rossa). Da oggi, dunque, in Abruzzo è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori comunali, nonché all’interno degli stessi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute, in cui adesso rientra anche la spesa. Sono comunque consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza a scuola nei limiti in cui la stessa è consentita. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Fermo restando lo svolgimento in presenza della scuola dell’infanzia, della scuola primaria, dei servizi educativi per l’infanzia e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, cioè le scuole medie, le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza per le seconde e terze medie e le superiori. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratorio in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie. Chiusi, invece, negozi e centri commerciali, ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità concessi dal Dpcm. Restano chiuse anche le attività dei servizi di ristorazione, ma sono consentiti la consegna a domicilio e, fino alle ore 22, la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Consentito invece svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Possibilità anche di svolgere attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

Siamo andati a fare un “cameracar” in centro e nelle vie principali di Sulmona per vedere la situazione. (video in alto nella pagina).

VIDEO IN EVIDENZA:
dpcm2410 trenopalena2 fiera1 fuoco leo riparteilmercato carnevalesulmona20 carnevalepratola20 reginettaporto19 radunobersaglieri alpini19

Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube