Coronavirus Abruzzo: Dati aggiornati al 28 marzo, 116 nuovi casi. Positivi a 1133

 

Pescara, 28 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 1133 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 116 nuovi casi. 311 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (42 in provincia dell’Aquila, 50 in provincia di Chieti, 140 in provincia di Pescara e 79 in provincia di Teramo), 70 in terapia intensiva (13 in provincia dell’Aquila, 12 in provincia di Chieti, 33 in provincia di Pescara e 12 in provincia di Teramo), mentre gli altri 646 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (26 in provincia dell’Aquila, 132 in provincia di Chieti, 299 in provincia di Pescara e 189 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 76 pazienti deceduti: i nuovi decessi riguardano un 60enne di Roseto degli Abruzzi, un 71enne di Teramo, un 81enne di Pescara, una 82enne di Pianella, un 68enne di Casalbordino, una 90enne di Francavilla al Mare, un 78enne di Pretoro e una 64enne di Castiglione Messer Raimondo, già deceduta nei giorni scorsi e il cui tampone positivo è arrivato oggi (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 23 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 7003 test, di cui 4007 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Del totale dei casi positivi, 88 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 229 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 512 alla Asl di Pescara e 304 alla Asl di Teramo. Dei 116 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 13 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 40 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 36 alla Asl di Pescara e 27 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus Abruzzo: 71 nuovi casi, i positivi sono 1017

 

Pescara, 27 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 1017 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 71 nuovi casi. 289 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (32 in provincia dell’Aquila, 50 in provincia di Chieti, 138 in provincia di Pescara e 69 in provincia di Teramo), 71 in terapia intensiva (13 in provincia dell’Aquila, 14 in provincia di Chieti, 32 in provincia di Pescara e 12 in provincia di Teramo), mentre gli altri 565 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (23 in provincia dell’Aquila, 96 in provincia di Chieti, 268 in provincia di Pescara e 178 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 68 pazienti deceduti: i nuovi decessi riguardano una 85enne di Ortona, una 83enne di Montesilvano, un 75enne di Pescara, una 80enne di Avezzano e un 64enne di Penne (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 17 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 6109 test, di cui 3580 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Del totale dei casi positivi, 75 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 189 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 476 alla Asl di Pescara e 277 alla Asl di Teramo. Dei 71 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 11 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 14 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 31 alla Asl di Pescara e 15 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus: In 406 hanno segnalato il loro rientro in Abruzzo sul portale della Regione

 

Pescara, 26 marzo 2020 – Sono 406 coloro che sono rientrati in Abruzzo dopo l’8 marzo e che si sono registrati nella sezione del portale della Regione per segnalare il loro ritorno. Lo comunica l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì. In 78 hanno segnalato il loro rientro da Milano (diventano 95 se si considerano i principali Comuni dell’hinterland), 21 da Bologna, 16 da Modena, Fiumicino e Campobasso, 11 dalla Provincia di Bolzano, 10 da Venezia, 8 da Padova e Pesaro, 7 da Parma e Livigno, 6 da Bergamo, 5 da Torino, Firenze, Aosta e Livorno, 4 da Piacenza, Imola, Casarile, Sestriere e Varedo, 3 da Genova, Ferrara e Fino Mornasco. Le principali località di destinazione sono state Pescara (56), Montesilvano (21), Chieti (17), Teramo (17), Vasto (14), Loreto Aprutino (12), Ortona (11), San Salvo (11), Roseto degli Abruzzi (11), Lanciano (9), Spoltore (9), L’Aquila (8), Giulianova (8), Alba Adriatica (8), Collecorvino (7), Cepagatti (7), Tornareccio (7), Avezzano (6), Silvi (6), Francavilla al Mare (5), Scerni (5), Atessa (5), Tortoreto (5), Pianella (5), Sulmona (4), San Giovanni Teatino (4), Manoppello (4), Città Sant’Angelo (4). “Va precisato – spiega l’assessore – che questa del portale regionale non era l’unica procedura per segnalare il proprio rientro in Abruzzo: ai dati vanno aggiunti quelli comunicati dai singoli ai medici di medicina generale e ai Dipartimenti di prevenzione delle Asl. Per tutti coloro che rientrano in Abruzzo da una qualunque area del Paese, o dall’estero, è disposto l’isolamento domiciliare per 14 giorni con sorveglianza attiva da parte delle Asl, che monitorano quotidianamente le loro condizioni di salute”.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus Abruzzo: Nelle ultime 24 ore altri 133 nuovi casi, i positivi sono 946

 

Pescara, 26 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 946 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 133 nuovi casi. 280 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (33 in provincia dell’Aquila, 48 in provincia di Chieti, 144 in provincia di Pescara e 55 in provincia di Teramo), 64 in terapia intensiva (10 in provincia dell’Aquila, 12 in provincia di Chieti, 32 in provincia di Pescara e 10 in provincia di Teramo), mentre gli altri 516 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (16 in provincia dell’Aquila, 89 in provincia di Chieti, 232 in provincia di Pescara e 179 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 63 pazienti deceduti: i nuovi decessi riguardano un 70enne e un 62enne di Penne; una 92enne di Roccascalegna; una 49enne e un 72enne di Pescara; un 66enne di Gessopalena; una 83enne, una 87enne e un 94enne di Chieti; una 86enne di Silvi; una 91enne di Città Sant’Angelo (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 16 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 5488 test, di cui 3152 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Del totale dei casi positivi, 64 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 175 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 445 alla Asl di Pescara e 262 alla Asl di Teramo. Dei 133 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 4 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 29 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 33 alla Asl di Pescara e 67 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 24 marzo. Positivi a 689

Pescara, 24 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 689 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 26 nuovi casi. Un numero così contenuto potrebbe però essere dovuto solo al fatto che ieri, per ragioni tecniche, il laboratorio di Pescara non ha operato a pieno regime. 234 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (22 in provincia dell’Aquila, 40 in provincia di Chieti, 137 in provincia di Pescara e 35 in provincia di Teramo), 57 in terapia intensiva (8 in provincia dell’Aquila, 7 in provincia di Chieti, 32 in provincia di Pescara e 10 in provincia di Teramo), mentre gli altri 331 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (13 in provincia dell’Aquila, 69 in provincia di Chieti, 170 in provincia di Pescara e 79 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 46 pazienti deceduti: i nuovi decessi riguardano tutti uomini residenti a Città Sant’Angelo (70 anni), Francavilla al Mare (80), Ortona (56 e 68), Castiglione Messer Raimondo (63), Pineto (74), Montesilvano (79) e Loreto Aprutino (62) (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 14 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 4294 test, di cui 2359 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Dei casi positivi, 47 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 133 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 369 alla Asl di Pescara e 140 alla Asl di Teramo. Dei 26 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 4 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 4 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 3 alla Asl di Pescara e 15 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 25 marzo: 124 nuovi casi, i positivi salgono a 813

 

Pescara, 25 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 813 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 124 nuovi casi. 248 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (29 in provincia dell’Aquila, 41 in provincia di Chieti, 141 in provincia di Pescara e 37 in provincia di Teramo), 59 in terapia intensiva (9 in provincia dell’Aquila, 12 in provincia di Chieti, 32 in provincia di Pescara e 6 in provincia di Teramo), mentre gli altri 431 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (17 in provincia dell’Aquila, 71 in provincia di Chieti, 208 in provincia di Pescara e 135 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 52 pazienti deceduti: i nuovi decessi riguardano un 73enne di Atessa, un 69enne di Ortona, un 79enne di Castiglione Messer Raimondo, una 81enne di Collarmele, un 79enne e un 85enne di Montesilvano (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 16 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 4982 test, di cui 2741 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Del totale dei casi positivi, 60 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 146 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 412 alla Asl di Pescara e 195 alla Asl di Teramo. Dei 124 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 13 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 13 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 43 alla Asl di Pescara e 55 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Sulmona, dipendente Saca positivo al Covid 19, l’amministratore Di Loreto: Adottate tutte le misure di sicurezza

 

Sulmona, 25 marzo 2020 – Sul caso del dipendente risultato positivo al coronavirus si comunica che a seguito dei decreti ministeriali la Saca fin dal primo momento ha provveduto a chiudere al pubblico i suoi uffici, adottando ogni forma di distanziamento tra i dipendenti e favorendo lo smart working. Inoltre quotidianamente si è proceduto alla sanificazione dei locali. “Attualmente siamo in contatto con la Asl per eventuali nuove disposizioni” afferma l’amministratore della Saca, Luigi Di Loreto, precisando che “iil dipendente è in malattia da dodici giorni e sta trascorrendo questo periodo a casa. Il consiglio d’amministrazione della nostra azienda e tutti i dipendenti sono vicini a lui ed a tutta la famiglia certi che questo difficile momento sarà brillantemente superato. Come azienda abbiamo adottato tutte le misure finalizzate alla più ampia applicazione dello smart working, del godimento di ferie e permessi e di ogni forma di distanziamento tra i dipendenti. La Saca, sin da subito, ha chiuso gli uffici al pubblico ed ha provveduto alla continua sanificazione dei locali. Sono certo che supereremo anche questa criticità”.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 23 marzo. Positivi a 663

Pescara, 23 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 663 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 76 nuovi casi. 228 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (21 in provincia dell’Aquila, 40 in provincia di Chieti, 137 in provincia di Pescara e 30 in provincia di Teramo), 52 in terapia intensiva (5 in provincia dell’Aquila, 7 in provincia di Chieti, 28 in provincia di Pescara e 12 in provincia di Teramo), mentre gli altri 325 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (10 in provincia dell’Aquila, 67 in provincia di Chieti, 180 in provincia di Pescara e 68 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 38 pazienti deceduti: 2 uomini di Crecchio, un uomo e una donna di Ortona, un uomo e una donna di Pianella, una donna di Casoli, una donna di Paglieta, cinque uomini di Castiglione Messer Raimondo, un uomo di Chieti, un uomo e una donna di Collecorvino, un uomo di Pineto, due donne e due uomini di Montesilvano, tre uomini di Pescara, un uomo di Città Sant’Angelo, una donna di Civitella Casanova, un uomo e una donna di Penne, una donna di Alanno, due donne di Loreto Aprutino, un uomo di Roccascalegna, una donna di Torricella Peligna, un uomo di Castel di Sangro, una donna di Silvi, un uomo di Castilenti, un uomo di Teramo e una donna di Guglionesi, in Molise (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 13 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Il totale potrebbe essere differente, in quanto alcuni dei pazienti clinicamente guariti sono ancora in isolamento domiciliare. Anche le località di residenza dei deceduti potrebbero risultare diverse, in seguito all’aggiornamento dei dati anagrafici.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 3674 test, di cui 2220 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Dei casi positivi, 40 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 129 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 370 alla Asl di Pescara e 124 alla Asl di Teramo. Va precisato che il numero elevato di casi registrati a Pescara è anche legato al fatto che al Santo Spirito accedono pazienti provenienti anche da altre aree della regione. Dei 76 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 2 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 27 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 36 alla Asl di Pescara e 11 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus Abruzzo, 58 nuovi positivi e i decessi salgono a 33

Pescara, 22 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 587 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 58 nuovi casi. 218 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (20 in provincia dell’Aquila, 34 in provincia di Chieti, 133 in provincia di Pescara e 31 in provincia di Teramo), 49 in terapia intensiva (6 in provincia dell’Aquila, 6 in provincia di Chieti, 28 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo), mentre gli altri 272 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (9 in provincia dell’Aquila, 47 in provincia di Chieti, 155 in provincia di Pescara e 61 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 33 pazienti deceduti: 2 uomini di Crecchio, un uomo e una donna di Ortona, un uomo e una donna di Pianella, una donna di Casoli, una donna di Paglieta, una donna e quattro uomini di Castiglione Messer Raimondo, un uomo di Chieti, un uomo di Collecorvino, un uomo di Pineto, due donne e un uomo di Montesilvano, tre uomini di Pescara, un uomo di Città Sant’Angelo, una donna di Civitella Casanova, un uomo e una donna di Penne, una donna di Alanno, una donna di Loreto Aprutino, un uomo di Roccascalegna, una donna di Torricella Peligna, un uomo di Castel di Sangro, una donna di Silvi e una donna di Guglionesi, in Molise (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 8 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 7 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Il totale potrebbe essere differente, in quanto alcuni dei pazienti clinicamente guariti sono ancora in isolamento domiciliare.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 3375 test, di cui 2018 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Dei casi positivi, 38 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 102 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 334 alla Asl di Pescara e 113 alla Asl di Teramo. Va precisato che il numero elevato di casi registrati a Pescara è anche legato al fatto che al Santo Spirito accedono pazienti provenienti anche da altre aree della regione. Dei 58 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 6 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 11 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 33 alla Asl di Pescara e 8 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

 

VIDEO IN EVIDENZA:

Coronavirus Abruzzo: Positivi a 529, 22 i morti

Pescara, 21 marzo 2020 – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 529 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 79 nuovi casi. 185 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (19 in provincia dell’Aquila, 28 in provincia di Chieti, 122 in provincia di Pescara e 16 in provincia di Teramo), 44 in terapia intensiva (5 in provincia dell’Aquila, 4 in provincia di Chieti, 27 in provincia di Pescara e 8 in provincia di Teramo), mentre gli altri 265 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (6 in provincia dell’Aquila, 46 in provincia di Chieti, 143 in provincia di Pescara e 70 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 22 pazienti deceduti: 2 uomini di Crecchio, un uomo e una donna di Ortona, un uomo e una donna di Pianella, una donna di Casoli, una donna di Paglieta, una donna e quattro uomini di Castiglione Messer Raimondo, un uomo di Chieti, un uomo di Collecorvino, un uomo di Nocciano, un uomo di Pineto, due donne di Montesilvano, 2 uomini di Pescara, un uomo di Città Sant’Angelo, e una donna di Guglionesi, in Molise (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse); 7 pazienti clinicamente guariti (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici); 6 guariti (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Il totale potrebbe essere differente, in quanto alcuni dei pazienti clinicamente guariti sono ancora in isolamento domiciliare.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 3035 test, di cui 1814 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Dei casi positivi, 31 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 91 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 302 alla Asl di Pescara e 105 alla Asl di Teramo. Va precisato che il numero elevato di casi registrati a Pescara è anche legato al fatto che al Santo Spirito accedono pazienti provenienti anche da altre aree della regione. Dei 79 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 1 fa riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 11 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 45 alla Asl di Pescara e 22 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione

 

VIDEO IN EVIDENZA: